martedì 20 settembre 2016

Trekking al lago di Coldai, 2143mt - Dolomiti Venete

Trekking al lago di Coldai, 2143mt - Dolomiti Venete

10,5Km- 5h12m A/R

Breve, ma appagante escursione effettuata questa estate in compagnia di Valerio,Maurizio,Francesca e la mia piccola Daria. Tutti insieme al lago di Coldai, un bellissimo lago glaciale che si trova ai piedi della parete sud del Civetta e cima Coldai.
Quest'ultima ,anch'essa obiettivo di giornata, non siamo riusciti a raggiungerla, ahimè, per un mio errore di scelta della via di salita, che ci ha costretti ad abbandonare  a 50mt dalla vetta...

Ma passiamo al racconto fotografico della giornata...



Arrivati ad Alleghe abbiamo preso la cabinovia che ci ha portato fino a Col de Baldi, risparmiandoci un bel tratto di salita...


Da qui abbiamo preso il sentiero 561 diretti verso la forcella di Alleghe prima...


la comitiva è carica...


e Daria non ne vuole sapere di entrare nello zaino...




ed alla Casera di Pioda...poi..


da qui abbiamo preso il sentiero 556, sempre su comoda mulattiera...










(Alleghe)


...una marmotta ci osserva da lontano...






raggiungendo il rifugio A. Sonino da Coldai (2132mt)


causa tempo incerto, decidiamo di non fermarci e proseguire per il lago...


dal rifugio al lago, passano pochi minuti, anche se gli ultimi metri, un pò più ripidi cominciano a farsi sentire sulle nostre gambe, ma specialmente sulla schiena dello zio Bau (Valerio)...


il lago è incantevole !!!


davanti a noi la Torre di Coldai, Torre di Alleghe,Torre di Valgrande, e il Civetta da un lato...







e Cima Ombretta dall'altro...


Scesi giù al lago, piccolo spuntino, e dopo aver lasciato a riposare le mie donne...



(il piccolo ghiacciao pensile)

Iniziamo subito la risalita di Cima Coldai. I 250mt di dislivello da superare, il meteo incerto, le donne giù che ci aspettavano, ci/MI hanno ahimè spinto a scegliere la via di salita più veloce, ma apparentemente semplice... apparantemente...






Alla salita ripida, si sono aggiunti man mano che si saliva, passaggi più o meno complicati su roccia...(mai pericolosi)









La croce  un pò più su che ci aspettava...la fatica, e vai, qui non ho individuato il sentiero(sulla dx), proseguento diritto fino alla selletta...


Con il lago sempre più piccolo... ed il Bellissimo Civetta alle spalle...






Solo arrivati alla selletta  ci rendiamo conto che da qui sarebbe stato complicato, per noi proseguire... 

decidendo a malincuore di iniziare subito la discesa...

Per fortuna però, almeno una ricompensa l'abbiamo avuta...qui c'erano bellissimi esemplari di stelle alpine...





torniamo giù velocemente, pur se a malincuore...










(la croce di vetta)


Una volta raggiunte le "ragazze", pranziamo e vai, ripartiamo...



lasciamo felici questo luogo favoloso... un vero gioiellino...







questa volta hai vinto tu (Cima Coldai visto dalla via normale)...



raggiungiamo nuovamente il rifugio A. Sonino da Coldai...


davanti a noi, il M. Pelmo, sempre avvolto dalle nuvole...




e dopo esserci fermati a bere un buon caffe a Casera di Pioda


Abbiamo raggiunto nuovamente la cabinovia che ci ha riportato ad Alleghe...


Felicissimi...e Daria nè è la prova !!!




Alla prossima escursione!!!

by nuvolachedanza

Nessun commento:

Posta un commento