sabato 19 novembre 2016

Traversata della Montagna Grande di Scanno

Traversata della Montagna Grande di Scanno



Sono passati già un pò di giorni dalla bellissima escursione organizzata da Francesco Laurenzi sulla Montagna Grande di Scanno, e mi sembra ancora di essere lì, insieme ai miei compagni di avventura, zaini in spalla, luci frontali accese, ancora insonnoliti per l'alzataccia, ma carichi  come non mai, all'inizio del sentiero che si sarebbe inoltrato per la valle del Carapale.
 In compagnia di Alessandro C., Andrea C. e Francesco L., ho avuto il piacere di condividere i 18km percorsi,oltre 10h di cammino(per non parlare dei 1500mt di dislivello), anche con Marco di Tommaso che conoscevo soltanto tramite il suo sito (www.scarponiepadali.it),Alessandro P.,Massimo C.,Pietro di F.,Patrizio R.,Alessandro G.


Con non poche difficoltà,  abbiamo portato a termine una grande traversata che ci ha consentito di salire su ben 7 vette, delle quali 6 over2000!!!

Ma iniziamo subito con il consueto racconto fotografico...

Lasciata un 'auto a Villalago, ci siamo ritrovati tutti alla base del sentiero a Scanno alto (prima degli impianti di risalita)...





...abbiamo cominciato al buio la risalita del vallone del carapale...





La salita si presenta da subito ripida...


le prime luci del sole sopraggiungono dopo circa 1h...



all'arrivo allo Stazzo del Carapale dopo 1h23m...



...ne approfittiamo per uno spuntino, un thè caldo... e ...


via ripartiamo, direzione N, lasciandoci lo stazzo alle spalle...


(gli impianti di risalita)


il sentiero comodo, ci permette di arrivare tranquillamente  sulla 1a vetta di giornata...




 Punta Cerreto, 1715mt...



dopo 2h19m ...


siamo in vetta ...  


un vero balcone sul lago...


ma specialmente su Scanno...





Ora però si fa sul serio, risaliamo in direzione O la cresta, all'inizio facile...






ma via via sempre più impegnativa, ma la giornata meteoroligicamente tiene, e questo ci aiuta...


al 1° vero strappo il gruppo irrimediabilmente si allungato...


risaliamo lentamente...



intorno a noi tanta bellezza...





sono 3h28m che camminiamo...


raggiungiamo Serra del Carapale Nord, 2086mt






davanti a noi Serra del Carapale Sud, e la splendida cresta che "cavalcheremo"...








Il 2° gruppo è ancora lontano, comincia ad esserci un pò di vento, il freddo a stare fermi si fa sentire, decidiamo di ripartire lentamente ...





dopo circa mezz'ora arriviamo su Serra del Carapale sud, 2106mt...


(bellissimo scorcio del lago)


e proseguiamo in cresta... 





le condizioni meteo che peggiorano velocemente ci convincono a proseguire rimandando la rincongiunzione con il gruppo su a Serra della Terratta....








Poco dopo l'arrivo in vetta della Serra della Terrata, 2163mt, il 1° a ricongiurgesi a noi è Marco...



Finalmente tutti insieme, da questo momento in poi decidiamo di proseguire pur se con condizioni meteo difficili...



con l'aiuto dell'amico gps...


raggiungiamo la vetta più alta di giornata, La Terratta 2208m...



nebbia, vento, acqua mettono alla prova noi,  e le nostre macchine fotografiche...


ma il sorriso non ce lo toglie nessuno...


Scattata l'immacabile foto di gruppo, che rubo a Marco dal suo sito...




ripartiamo compatti alla volta dell'Argatone...



che raggiungiamo, siamo a quota 2149mt dopo 6h30 di cammino...






ma non è finita, altri 800mt circa ci separano dall'Argatone ant. nord, 2103mt



missione compiuta!!!




o quasi...manca la discesa,  e che discesa...


dopo un primo tratto su neve un pò delicato, ma fattibile (il fondo della neve era buono)...



ci abbassiamo di quota fino ad raggiungere ...



lo stazzo di Montagna Grande...


Il peggio è passato, pensiamo... ci rimane soltanto di seguire il sentiero fino a Villalago...


in realtà soffriamo e non poco, per arrivare a valle ...


ma dopo 10h15m siamo nuovamente alle auto...


e la stanchezza svanisce immediatamente, pronti per una nuova Avventura.

Grazie a tutti ragazzi è stato un piacere condividere con voi questa giornata!!!

Alla prossima!!!

by nuvolachedanza




Nessun commento:

Posta un commento