venerdì 9 giugno 2017

sul M.Cusna(2120mt),Sasso del Morto(2077mt),M.La Piella(2071mt),M.Prado(2054mt) - Appennino Tosco-Emiliano

sul M.Cusna(2120mt),Sasso del Morto(2077mt),M.La Piella(2071mt),M.Prado(2054mt)







Seconda grande uscita sull'Appennino Tosco-Emiliano che ci ha permesso di raggiungere 4 vette over2000. Riuscita dell'escursione non tanto scontata, vista la lunghezza del percorso e visto  il meteo che nei giorni precedenti si era guastato nel 1° pomeriggio. Per evitare ciò abbiamo, fortunatamente, ascoltato i consigli di Sergio (il proprietario del B&B dove pernottavamo) che ci ha consigliato di accorciare la durata dell'escursione evitando di partire dagli impianti di  Febbio e invece di salire in auto fino al Passo del Cisa e da lì inziare la cavalcata della lunga cresta...

Ma iniziamo subito con il racconto fotografico della giornata !!!




Da Villa Minozzo,  abbiamo raggiunto Passo della Cisa.
Dalla  sbarra abbiamo seguito la sterrata fino all'uscita del bosco. 





Da qui seguendo il sentiero 623 e superato il bosco,  abbiamo  raggiunto e iniziato la risalita della lunga ed ampia cresta...










arrivando sul
Cusna2120mt dopo 1h12m.


Spuntino in vetta,foto di rito e  via ...



ripartiamo in direzione sasso del Morto ....





(nella valle sottostante i richiami delle marmotte attirano la mia attenzione)



che raggiungiamo poco dopo.




Alla grande, proseguimo per la 3a vetta di giornata...





Raggiungiamo La Piella... 





ed iniziamo a lunga discesa che ci porta davanti al rifugio battisti che decidiamo di evitare all'andata.






C'è ancora da soffrite per arrivare sul Prado.
Pensando ai tanti km da ripercorrere al ritorno Evitiamo di salire per il Monte Cipolla e proseguiamo...







scegliendo la via che passa per il laghetto di bargetana.












Raggiungiamo la vetta dopo 3h20'di cammino,






qui pranziamo,e recuperiamo abbastanza energie per iniziare nuovamente la discesa 
e poi la lunga risalita della cresta fino ai piedi del Cusna.






Fortutamente  un forte temporale ci ha sorpresi nei pressi del rifugio Battisti.. decidiamo di passare un attimo a prendere il caffè...





e restiamo al riparo fino al miglioramento delle condizioni meteo. Scelta azzeccata,viene giù il finomondo per buoni 45m...



Finito il temporale siamo ripartiti,stessa via dell'andata ...







con una piccola deviazione per andare a vedere una simpatica croce ...












Percorriamo tutta la cresta fino ad arrivare sotto il Cusna...


dove prendiamo un sentierino che passa a mezzacosta e ci permette di ricongiungersi alla traccia d'andata evitando di salire nuovamente sul Cusna..






Arriviamo in auto dopo 23km percorsi, 7h20m di cammino, (escludendo la lunga sosta al rifugio), molto stanchi ma felicissimi. 

Alla prossima!!!

by nuvolachedanza



Nessun commento:

Posta un commento