giovedì 14 settembre 2017

sul Pizzo di Sevo,2419mt - giro ad anello (Monti della Laga)

sul Pizzo di Sevo,2419mt - giro ad anello (Monti della Laga)

Da Macchie Piane (Amatrice),raggiunti in sequenza, Pizzo di Sevo,2419m, Monte di Mezzo,2138m, M.Pizzitello,2221mt, Macera della Morte,2073mt e M.le Vene,2020m.





Emozioni contrastanti lo scorso week sui monti della Laga, da una parte profonda tristezza  nel constatare con i miei occhi l'immane disastro provocato dai ripetuti, devastanti terremoti ad Amatrice e paesi limitrofi. Dall'altra, grande piacere nel tornare finalmente su queste stupende montagne e completare un anello  fino a qualche giorno prima  ritenuto non alla mia portata.
Una lunghissima e bella solitaria desiderata e studiata già da qualche tempo. Per me era importante tornare in questi luoghi e su queste montagne,sono contento di averlo fatto.


Ma passiamo al racconto fotografico della giornata...



Dal Pianoro di Macchie Piane inizia inizio la risalita dell'evidente sentiero del Tracciolino di Annibale.








durante la salita, impossibile non buttare uno sguardo su Amatrice...


... un vera sofferenza ...un disastro...


 Risalgo il costone sud , superando alcuni fossi, fino a raggiungere il Vado di Annibale 2119 m.



... Cima Lepri e Pizzo di Moscio sono davanti a me, oggi me li guarderò da lontano...







Arrivato al valico (1h21 di cammino), il meteo cambia improvvisamente, sono completamente immerso nella nebbia, sotto un vento fortissimo che mi costringe a coprirmi con tutto quello che ho con me...






...arrivo in vetta , Pizzo di Sevo(2419mt) dopo 1ht58m, il vento insopportabile e la scarsa visibilità... mi inducono a non fermarmi... il tempo di riordinare le idee, e tramite l'aiuto del gps prendo la direzione giusta che mi porterà sulla 2a vetta di giornata,Monte di Mezzo...inutili i soliti scatti a 360°, mi accontento dei selfie... 




...fortunatamente abbassandomi  di quota, la nebbia va via e lascia il posto ad uno spettacolo, che mi riapre finalmente cuore ed anima ,  fornendomi  nuove energie...



(la vetta del Pizzo di sevo che mi lascio alle spalle)


proseguo in direzione N seguendo l'ampia cresta, che dovrò lasciare effettuando una deviazione (in direzione E) per raggiungere la vetta del M. di Mezzo ...



eccola...


(Vado di Annibale)


passano 33 minuti e raggiungo anche la vetta del M. di Mezzo(2138m)...


qui mi godo un bel break e nel frattempo cerco di  riconoscere le vette intorno a me, riconoscibile   il Pizzitello ed in lontantanza Macera della Morte...


Lepri e Pizzo di Moscio...


Pizzo di Sevo...


riparto, guadagnando nuovamente in quota fino a raggiungere nuovamente la cresta e continuare in direzione N...





verso il Pizzitello...




che raggiungo dopo circa mezz'ora di cammino... 




qui individuo anche Monte le Vene, che raggiungerò per ultimo...


a vista anche Macera della Morte...





che raggiungo poco dopo, sono 3h35 che cammino. è ora di pranzo!!!



In fondo, riconoscibilissimi i magici Sibillini...ma intorno a me tutto è fantastico...







...ma è ora di ripartire, si va sul M. Le Vene


fortunatamente evito 2 greggi di pecore con cani annessi...


risalgo questa volta la cresta in direzione sud...



per poi iniziare  una lunga discesa in direzione O...


impiego un'ora per raggiungere M. Le Vene (2020mt), ultima vetta di giornata...




ancora scatti a gogo a 360° e via...





... bisognerà  tornare a Macchie Piane direttamente da qui, improponibile tentare al contrario la via dell'andata .. 
inizio la discesa del costone O...


con non poca difficoltà supero il  Fosso Caciari...







ecco in fondo Macchie Piane e le macchine... un'illusione pensare che ormai è fatta...
Infatti non riesco a  superare anche il Fosso delle Sette Fonti ...


e mi vedo costretto ad abbassarmi ulteriormente di quota fino ad andare a intercettare una vecchia sterrata...




che mi porta però a quota 1427mt!! 100 ed oltre metri più in basso della macchina...


C'è ancora da soffrire, ma ormai è fatta!!!


19.5 i km percorsi in 6h21m

Alla prossima!!!

by nuvolachedanza




Nessun commento:

Posta un commento