sabato 29 giugno 2019

salita su Cima dell'Altare,2542mt, e Altare dello Stincone, 2413mt (Maiella)

25Km - 8h A/R - 1600mt D+


Continua il  meraviglioso  viaggio alla scoperta dei over2000 dell'Appennino! Sulla Maiella ancora una volta in compagnia di Vincenzo, obiettivo di giornata Cima dell'Altare e Altare dello Stincone partendo da Fonte di Nunzio passando per Forchetta di Maiella. Paesaggio a tratti lunare che ci ha totalmente stregati e motivati, merito anche di questo ambiente maestoso se abbiamo portato a termine un'escursione impegnativa, ma stupenda!!!

Ma passiamo al racconto fotografico della giornata...


Ore 7:50 pronti a partire! da Fonte di Nunzio (1249mt) risaliremo in direzione E fino a Forchetta di Maiella per il sentiero P5...






le previsioni meteo erano ottime per tutta la giornata, inaspettatamente iniziamo però la lunga risalita  avvolti da una fittissima nebbia...




in un h circa siamo a Fonte dell'Orso (1706mt)...



più su prendiamo il senterio P1 che ci porterà a Forchetta di Maiella e Fondo di Femmina Morta...


in quota il tempo è ottimo come previsto...




sulla sx cima di Fondo di Maiella, 2593mt...





sulla dx cima di Fondo di Femmina Morta, 2487mt...



giunti alla Forchetta di Maiella (2390mt) dopo 2h5m di cammino, ci fermiamo per un meritato spuntino energizzante. 

(la lunga cresta che porta su Fondo di Maiella)



si riparte, iniziamo la lunga risalita della valle di Femmina morta in dir. N ...








davanti a noi il monte Amaro con i suoi 2793mt ed il  Bivacco Pelino ...





costeggiando tutto il versante O del Macellaro raggiungiamo la sella quota 2554mt...









lasciamo il sentiero che porta sull'Amaro per incamminarsi direzione NE, sul Piano Amaro.

l'Altare dello Stincone è lì che ci aspetta, lo raggiungeremo dopo... 








non posso non voltarmi in continuazione e scattare fotografie a ripetizione...





3,5h per arrivare finalmente in vetta !!!


(Valle dello Stincone)




(zoommata sul bivacco Pelino)...


(Colle S. Angelo, 2669mt)


(M. Acquaviva, 2737mt)


(Cima delle Mandrelle, 2226mt e dietro il Pizzone, 2214mt)...



(Valle Cannella, in fondo Vallone S. Spirito e il lago di Casoli)



foto di vetta, altro piccolo spuntino e via! C'è ancora tanta strada da fare...







ripartiamo questa volta direzione S sorvegliati a distanza da un camoscio che ci osserva dagli impressionanti balzi rocciosi...













Vincenzo mi precede, davanti a noi nuovamente nuvole...


con visibilità quasi nulla, aiutandosi con il gps, puntiamo la vetta dell'Altare dello Stincone cercando di tenerci lontani dalla cresta...


non senza difficoltà comunque alla fine lo individuiamo ...


sono 4h50 minuti che siamo partiti da Fonte di Nunzio...



purtroppo in vetta non riusciamo a vedere nulla, peccato sarebbe stato sicuramente uno spettacolo unico l'affaccio sulla valle di Taranta...







la foto di vetta ce la siamo meritati, una grande soddisfazione...




per il ritorno abbandoniamo l'idea iniziale di risalire direttamente alla Forchetta di Maiella aggirando il Macellaro questa volta passando sotto il suo versante E. La via di salita a noi sconosciuta è avvolta dalle nubi e non ci fidiamo, decidiamo quindi di tornare sui nostri passi risalendo in direzione NO e tornare sulla sella a quota 2554mt dove qualche ora prima avevamo abbandonato il sentiero... 









eccoci qui, non ci resta che ripercorrere a ritroso il sentiero dell'andata...







un ultimo saluto alla vetta del M. Amaro...





a Forchetta di Maiella ritroviamo le nuvole che ci aspettano dove le avevamo lasciate qualche ora prima...


Un'ultima rigenerante sosta prima di buttarsi a capofitto fino a Fonte di Nunzio...



(la lunga ed ampia cresta del Mileto, Mucchia di Pacentro e Morrone)










Alla prossima !!!

by nuvolachedanza