venerdì 2 agosto 2019

La traversata delle 4 vette del Corno Grande (Gran Sasso)

13Km  A/R





"Chissà se un giorno anche io ci riuscirò ", mi chiedevo... Un sogno quello della traversata di tutte le  vette del Corno Grande, riposto per anni  nel cassetto, aspettando il momento e la maturità giusta per poterlo affrontare.  Non ho esitato neanche un secondo quindi, quando qualche settimana fa mi è stato proposto da Luca.
Una traversata adrenalinica dove non sono mancati certamente divertimento ed emozioni, con passaggi di arrampicata a volte delicati, svariate discese in corda doppia, crestine con panorama  a 360° spettacolari, nonchè gli affacci vertiginosi sul calderone e bivacco Bafile davvero niente male. In un'uscita così purtroppo una decisione non presa, una difficoltà non programmata o l'individuazione del canalino giusto da risalire, possono costare caro, ed è quindi importante rimanere concentrati ed uniti. Con Luca ed Anna, altra compagna di avventura, ci siamo riusciti per il 90% del sentiero alpinistico ed è forse il motivo per il quale siamo riusciti comunque a raggiungere, anche se solo in serata la vetta del Corno Grande.
La discesa per la via normale verso Prati di Tivo invece, un'escursione tutta a sé che rimarrà per sempre nella nostra memoria, una vera e propria lezione di vita per me ed i miei compagni.
Esperienza fantastica che ripeterei sicuramente senza esitare.

Ma passiamo al racconto fotografico della giornata...






arrivati a Prati di Tivo alle 6:30 raggiungiamo la località Piana del Laghetto (1600m), dove parcheggiamo ed subito dopo iniziamo la salita...


la giornata è fantastica, zaini carichi ci incamminiamo alla volta del rifugio Franchetti dove abbiamo l'appuntamento con Anna partita invece da Campo Imperatore...


raggiungiamo ben presto l'albergo diruto




con la vetta orientale ed il Corno Piccolo in primo piano guadagnamo velocemente quota iniziando la risalita del vallone delle cornacchie...









eccoci al Franchetti...



dopo 1h55m...



luogo incantevole...




con Anna, puntualissima all'appuntamento, ci prepariamo ad affrontare la ferrata Ricci, dopo esserci ricaricati con un buon spuntino e caffè...


inizia il rock'roll...







la salita è bellissima...












affaccio sul paretone...



(il Corno Piccolo e lago di Campotosto alle spalle)


l'arbergo diruto solo un puntino da quassù...
















primo affaccio sul Calderone...






il Corno Grande e la complicata cresta che da lì a qualche ora ci metterà alla prova...





Vetta Orientale del Corno Grande raggiunta dopo 4h di cammino...



in vetta ci fermiamo abbastanza (forse troppo), tante fotografie, un buon caffè, uno snack e via si riparte...











direzione Vetta Centrale...







raggiungiamo la forchetta Sivitilli scendendo per un canalino situato appena a destra del filo di cresta OSO...







poi raggiunto un forcellino, risaliamo in cresta fino ai 2893m della vetta Centrale...








siamo felicissimi !!! 



sulla Centrale, mentre ci prepariamo per una prima discesa in corda doppia il piacere di conoscere dal vivo Marco ed i suoi amici (ore 12:00)...


iniziamo la discesa che ci porterà alla Forchetta Gualerzi...













(sulla vetta Orientale arrivano altri trekkers)




il Torrione Cambi davanti a noi...




raggiunta la Forchetta Gualerzi non resta che salire facendo attenzione... 


Torrione Cambi, 2875m raggiunto alle ore 14:00 ...




(la Vetta Centrale)



ora 2 calate in corda doppia, bisogna raggiungere la forchetta del Calderone...














arrivati alla forchetta del calderone, in basso la piana di Campo Imperatore ...


cominciamo ad essere stanchi, ma apparentemente il peggio è passato ma comincia ad essere tardi, e comincio a chiedermi se non sia il caso di tornare sui nostri passi. 
Si decide di proseguire...


ci lasciamo alle spalle Vetta Orientale,Centrale e Torrione Cambi, iniziando la risalita della cresta, aiutandoci con una relazione che Luca ha con se fatichiamo ad individuare il percorso da seguire... 












fortunatamente il tempo tiene, dico...


nel frattempo tra sali e scendi passa ancora qualche ora ...


raggiungiamo la vetta del Corno Grande alle 21:00...




la traversata è completata!!! 


nel frattempo Luca ci raggiunge, non ci resta che scendere...


pensavamo...

alla prossima!!!

By nuvolachedanza



Nessun commento:

Posta un commento