mercoledì 12 febbraio 2020

Perrone del Corvo "Work in progress" e non solo (Lepini)

Lo scorso week end 2 belle mattinate trascorse sulla falesia del Perrone del Corvo.
 Sabato ad aiutare Stefano Milani, che dopo un periodo di stop ha iniziato la chiodatura del nuovo settore, Domenica ad arrampicare qualche oretta con Carlo Barrini. 
In entrambi i casi un vero piacere vederli all'opera !!!


Ma passiamo al racconto fotografico...

(Sabato)

Arrivo su che Stefano ha quasi terminato la prima via, il rumore del trapano che mi accompagna durante la salita mi fa capire che è già a lavoro...


un nuovo settore tutto da chiodare ...



Stefano guarda la parete cercando l'ispirazione per  una bella via da "disegnare"


Saranno 3 le belle nuove vie che terminerà.

Prima di tornare a casa, faccio un salto su a Cima dell'Ouso, dove mi è rimasta una parte del sentiero da segnare...



passando per la sella delle Ritarre...


arrivo comunque in vetta...


(il Perrone del Corvo visto da Cima dell'Ouso)



(Domenica)

L'ultima volta che ero andato in montagna con Carlo ci eravamo fatti una bellissima escursione insieme, da Prati di Tivo per la ferrata Ricci avevamo raggiunto la vetta orientale del Corno Grande.

Questa volta si arrampica..


2 le vie chiuse nel poco tempo che avevamo a disposizione, Carpineto Style e Patologico..


I miei complimenti a Carlo che arrampica una meraviglia 💪




sempre bello arrivare in catena, anche da secondo...





Alla prossima!


by nuvolachedanza


Nessun commento:

Posta un commento